Le escursioni

3 Novembre
Lungo il fiume ARGENTINO E anello POVERA MOSCA

ESCURSIONE ANNULLATA A CAUSA DI AVVERSE CONDIZIONI METEO

Punto di raduno: h. 7,30/8,00; dove: stazione FS di Marcellina
Percorso ad anello: lunghezza km 8,5
DIFFICOLTÀ: E (moderata difficoltà)
DURATA: H. 4,5 Nota: in caso di pioggia l’escursione sarà rinviata
Presenza di fonti di acqua lungo il percorso

Equipaggiamento e attrezzature: obbligatori scarponi da trekking e bastoncini, borraccia; consigliati: fischietto, kit di pronto soccorso
Coordinamento a cura di Francesco Quattrone tel. 3338373467

PER I NON SOCI CAI: prenotare entro h.13 del giorno 1/11 allo scopo di poter attivare l’assicurazione CAI, il cui costo è di € 8,00; in nancanza non si potrà essere ammessi all’escursione.

DESCRIZIONE: Percorso di notevole valenza paesaggistica e naturalistica: riserva naturale orientata  “Valle del fiume Argentino” inserita nei siti ZPS nella direttiva Habitat per la straordinaria biodiversità presente di flora e fauna. L’ambiente è caratterizzato da gole scavate dal fiume Argentino, arricchito da un reticolo di piccoli corsi d’acqua che contribuiscono a creare un microclima che favorisce l’insorgenza della numerosa biodiversità presente che, tra l’altro, costituisce uno dei fattori determinanti per la capacità di resilienza della foresta. Si percorre una strada sterrata, in piano, lungo il corso del fiume Argentino. Si sosta poco prima del rifugio. Da qui si attraversa un ponte di legno che immette sul percorso. Si cammina per ca. 2 km sul fondo di un canyon con alte pareti coperte da fitta vegetazione di lecci, carpini, cerri, ontani napoletani, accompagnati dal concerto delle acque dell’Argentino, fino al golfo della Serra, dove il fiume precipita a valle da strapiombi rocciosi. Si torna indietro; dopo ca. 300 m., all’incrocio si segue il sentiero a destra per castel di S. Noceto. Si cammina per ca. 2 km in leggera salita fino a quota 633 m. Da qui inizia il percorso in discesa che porta al punto povera Mosca, dopo avere attraversato il suggestivo torrente “I MILARI”. 

Rimane il piacere di avere attraversato uno dei tratti più fascinosi del nostro paesaggio.

I non soci potranno partecipare alle escursioni previa prenotazione al coordinatore indicato nella scheda dell’escursione e pagamento della quota di assicurazione con almeno due giorni di anticipo dalla data dell’escursione. Il mancato rispetto di questa condizione comporterà l’esclusione dalla escursione per mancanza della copertura assicurativa. La richiesta di partecipazione comporta la dichiarazione esplicita di essere in buone condizioni fisiche per superare le difficoltà del percorso e di avere letto la scheda tecnica dell’escursione.

I non soci potranno partecipare alle escursioni previa prenotazione al coordinatore indicato nella scheda dell’escursione e pagamento della quota di assicurazione con almeno due giorni di anticipo dalla data dell’escursione. Il mancato rispetto di questa condizione comporterà l’esclusione dalla escursione per mancanza della copertura assicurativa. La richiesta di partecipazione comporta la dichiarazione esplicita di essere in buone condizioni fisiche per superare le difficoltà del percorso e di avere letto la scheda tecnica dell’escursione.

SI RACCOMANDA DI LEGGERE LA SCALA DELLE DIFFICOLTÀ PER CAPIRE SE L’ESCURSIONE È ADEGUATA ALLE PROPRIE CONDIZIONI FISICHE